Consob oscura altri 11 siti per abusivismo finanziario

(Teleborsa) – Consob ha ordinato l’oscuramento di 11 nuovi siti web, che offrono abusivamente servizi finanziari. L’Autorità si è avvalsa dei poteri rafforzati attribuiti ti dal “decreto crescita”, in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività a Internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

I siti oscurati sono quelli gestiti d Dinengo Partners LTD (sito internet https://marketsdock.com, e le relative pagine client.marketsdock.com e status.marketsdock.com), Jean Pierre Technologies LTD (sito internet http://www.jp.finance, e le relative pagine https://trade.jp.finance e https://cashier.jp.finance), KBS Capital Markets LTD (sito internet http://www.topcapitalfx.com e la relativa pagina http://www.my.topcapitalfx.com); NorthfintechFX Trading Services Ltd (sito internet http://www.northfintechfx.co e la relativa pagina http://www.northfintechfx.trade), “Wallwood Broker” (sito internet https://wallwoodbroker.com), “247 First Invest” (sito internet https://247firstinvest.com), Uptos Ltd (sito internet http://www.uptos.org), Equalizer Ltd (sito internet http://www.marketfxc.com), “Inter Media Ltd” (sito internet http://www.cfgtrades.com), “Acquantum AG” (sito internet http://www.acquantum.eu), “Matrix banco” (sito internet https//matrixbanco.com).

Sale, così, a 279 il numero dei siti sino ad oggi oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l’Autorità è stata dotata del potere di ordinare l’oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Consob oscura altri 11 siti per abusivismo finanziario