Consiglio dei Ministri, via libera alla cessione della quota di Poste in mano al Tesoro

(Teleborsa) – Via libera del Consiglio dei Ministri alla cessione della quota residua di Poste ancora detenuta dal Ministero del Tesoro.

La notizia è riportata dalla maggiori agenzia di stampa che spiegano che Palazzo Chigi avrebbe emanato un DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri)  con cui avrebbe deciso di mettere sul mercato il 29,7% del capitale di Poste Italiane ancora in mano al Tesoro.

Il 35% di Poste sarà invece conferito alla Cassa Depositi e Prestiti, come annunciato già ‘il 25 maggio scorso.

Il DPCM si sarebbe reso necessario all’operazione perché un precedente decreto fissava al 60% la quota sotto la quale il Tesoro non sarebbe potuto scendere.

Consiglio dei Ministri, via libera alla cessione della quota di Poste ...