Consiglio dei Ministri dà via libera a golden power su TIM

(Teleborsa) – Telecom Italia affonda a Piazza Affari. Il titolo osservato speciale per tutta la giornata arretra dopo che il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera all’esercizio della “golden power” per il Gruppo di telecomunicazioni. Lo ha anticipato il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni  durante la conferenza stampa al termine del CdM. Il Premier ha dichiarato che il dpcm è stato approvato anche se “i contenuti ancora non sono stati rivelati.

La misura, relativa alla presenza di Vivendi  nell’azionariato del gruppo italiano, arriva dopo l’estensione dei Poteri speciali anche ai settori relativi all’ordine pubblico, decisa dal Consiglio dei Ministri di venerdì 13 ottobre e all’approvazione delle norme anti-scalate che modificano l’attuale disciplina e obbligano gli acquirenti di partecipazioni in società quotate in Borsa a dichiarare le proprie intenzioni circa le aziende una volta che avranno raggiunto una partecipazione di almeno il 10%.

Saranno prescrizioni equilibrate e non punitive, aveva preannunciato il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, precisando che il governo non sta pensando allo scorporo di Sparkle da TIM, ma “è superiore interesse nazionale avere una rete neutrale”.

Calenda ha, poi, escluso, almeno per il momento, l’ingresso di CDP (Cassa Depositi e Prestiti) in Telecom Italia Mobile o una vendita alla Cassa della rete.

Consiglio dei Ministri dà via libera a golden power su TIM
Consiglio dei Ministri dà via libera a golden power su TIM