ConocoPhillips annuncia un maxi rosso e taglia la cedola e le stime

(Teleborsa) – Deludono i risultati della big petrolifera americana ConocoPhillips, che chiude il quarto trimestre con un aumento della perdita ed annuncia un taglio del dividendo.

La società petrolifera, accusando le ripercussioni di un crollo delle quotazioni petrolifere, che ha costretto molte imprese a disinvestire, ha rilevato un aumento della perdita a 3,5 miliardi di dollari, pari a 2,78 dollari ad azione, contro un rosso da 39 milioni, pari a 3 cent ad azione, dello stesso periodo del 2014. L’EPS che esclude voci straordinarie si è attestato a -90 cent rispetto ai -64 cent attesi dagli analisti. 

ConocoPhillips ha anche annunciato un pesante taglio al dividendo a 25 cent da 24 cent ed ha tagliato le stime per l’anno 2016, indicando una spesa per investimenti in conto capitale di 6,4 miliardi anziché 7,7 miliardi e costi operativi a 7 miliardi da 7,7 miliardi.

“Non sappiamo quanto dureranno la crisi e il calo delle materie prime”, ha ammesso il CEO Ryan Lance, aggiungendo che il management ha ritenuto quindi opportuno assumere un atteggiamento prudenziale e “fare programmi ipotizzando che dureranno a lungo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ConocoPhillips annuncia un maxi rosso e taglia la cedola e le stime