Congresso USA, via libera a piano da 8 mld per coronavirus

(Teleborsa) – Accordo bipartisan al Congresso americano per un pacchetto da 8 miliardi di dollari destinati a fronteggiare l’emergenza del coronavirus.

L’aumento dei casi negli States ha portato a un ampio appoggio da parte di repubblicani e democratici che hanno siglato l’intesa: ora il provvedimento deve essere ora approvata dalla Camera e del Senato, per poi arrivare sulla scrivania di Donald Trump per la firma.

Nel frattempo, aumentano i casi di coronavirus da una costa all’altra degli Stati Uniti. A New York alcune scuole legate ai casi di coronavirus accertati nello stato sono state chiuse, come ha annunciato il governatore di New York, Andrew Cuomo che ha presentato nuovi protocolli per la pulizia delle scuole e dei trasporti pubblici, dove si dovrà usare la candeggina.

A chiudere almeno fino a venerdì è l’ateneo ebraico Yeshiva University, a Manhattan, frequentato da uno dei pazienti già accertati. Chiuse anche la SAR Academy e il liceo di Riverdale. Altre scuole che potrebbero essere interessate si trovano nell’area di Westchester, dove Cuomo si recherà personalmente nelle prossime ore per accertare con mano la situazione.

Costa Ovet, la contea di Los Angeles ha dichiarato l’emergenza per il coronavirus in seguito all’aumento dei casi. La California è lo stato americano più colpito dal virus, con almeno 27 casi. La dichiarazione dello stato di emergenza consente alla contea di aumentare i test, dai quali – avvertono le autorità – risulterà un numero elevato di casi.

(Foto: Angelique Johnson / Pixabay)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Congresso USA, via libera a piano da 8 mld per coronavirus