Confindustria verso rinnovo Presidente. Bonomi resta favorito

(Teleborsa) – E’ tempo di rinnovo per la Presidenza di Confindustria, in una fase delicatissima per il Paese, messo a dura prova dall’emergenza coronavirus e dalle misure di contenimento, che provocheranno una pesante recessione. Una evoluzione imprevista e imprevedibile che rischia di colpire il tessuto produttivo e provocare chiusure di imprese e licenziamenti.

E’ in questo scenario che i 179 componenti il Consiglio generale si apprestano domani a nominare il successore di Vincenzo Boccia, scegliendo fra i due candidati rimasti in gara, Carlo Bonomi di Assolombarda, e Licia Mattioli, attuale vicepresidente dell’Associazione e imprenditrice nel settore orafo.

Una elezione che si preannuncia molto innovativa e secondo alcuni anche poco trasparente, dato che i membri del Consiglio non si riuniranno come sempre in un luogo fisico, ma l’elezione avverrà via web, su una piattaforma appositamente predisposta.

Guardando ai due candidati, il favorito resta carlo Bonomi, con oltre un centinaio di voti, grazie a quelli dei bresciani che sostenevano il candidato Giuseppe Pasini, poi ritiratosi dalla corsa, mentre Licia Mattioli avrebbe dalla sua un’ottantina di preferenze. Una distanza “certificata” anche dalla Commissione dei saggi, che ha rilevato una “rilevante distanza di voti raccolti” ed un vantaggio netto del candidato Bonomi con un “consenso superiore alla maggioranza assoluta”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Confindustria verso rinnovo Presidente. Bonomi resta favorito