Confindustria, Maurizio Gasparri: “Dentro Europa per cambiarla, così ai popoli non piace”

(Teleborsa) – La conclusione della relazione del Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, all’Assemblea annuale dell’associazione imprenditoriale, “ha attinto al pensiero della Thatcher” Lo ha detto Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato e portavoce di Forza Italia, a chi chiedeva un commento. 

“Quindi di un mondo produttivo, delle imprese, di chi vuole un lavoro vero deve guardare ad un’orizzonte di un centro-destra che si rinnova e che si riproponga come riferimento a tutto un mondo che guarda, con grandi dubbi, alla confusione che si sta seminando attorno ad un governo che non riesce nemmeno a nascere ancora”, ha precisato il senatore di Forza Italia, facendo un commento più politico. 

“Ci sono spunti per tutti”, ha affermato Gasparri, aggiungendo “forse più Thatcher e meno Renzi è anche un motivo di riflessione per il relatore di oggi”. 

Più Europa, ma anche una inversione della priorità nel patto di stabilità e crescita, cosa ne pensa?

“Ha detto Boccia che bisogna stare in Europa per riformarla, per cambiarla”, ha risposto il senatore, aggiungendo “di questo siamo convinti anche noi di Forza Italia.

“Dell’Europa non si può fare a meno, di questa Europa i popoli vogliono fare a meno, quindi cambiarla per non farla rifiutare”, ha concluso Gasparri.

Confindustria, Maurizio Gasparri: “Dentro Europa per cambiarla, ...