Conferenza ONU su clima slitta a 2021

(Teleborsa) – Il 2020 sarà senza dubbio ricordato l’anno dello slittamento di eventi, di ogni ordine e grado, a qualsiasi latitudine. Un lunghissimo elenco che si aggiorna di giorno in giorno. L’ultima “vittima” in ordine cronologico è la Conferenza ONU sul clima CoP26 che slitta al 2021. Al momento nessuna indicazione sulla nuova data.

L’appuntamento, presieduto dal Regno Unito con la partnership dell’Italia, centrale nella battaglia globale contro i gas serra, era in programma a Glasgow per il prossimo novembre, preceduta da due vertici attesi a Milano e a Roma. Nei mesi scorsi a Londra, Boris Johnson e Giuseppe Conte, avevano ufficializzato l’agenda, oggi saltata.

“Il mondo – ha annunciato il ministro britannico delle Attività Produttive, Alok Sharma – sta affrontando una sfida globale senza precedenti e i Paesi sono giustamente concentrati negli sforzi per salvare vite umane combattendo contro il Covid-19. Per questo abbiamo deciso di riprogrammare la CoP26” precisando che si continuerà comunque a lavorare sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici, concordando quanto prima una nuova data utile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Conferenza ONU su clima slitta a 2021