Confcommercio plaude al “jobs act per gli autonomi”

(Teleborsa) – “Primo passo importante che non esaurisce il percorso”.

Confcommercio plaude al disegno di legge approvato ieri dal Consiglio dei ministri su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, contenente misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato.

“Finalmente per la prima volta si pensa ad una regolazione quadro per cui il lavoro autonomo professionale è visto come protagonista per la crescita del paese. E’ un primo passo importante verso un settore da troppo tempo penalizzato su cui Confcommercio reclama da anni una maggiore attenzione” ha commentato Annarita Fioroni, responsabile di Confcommercio Professioni, al varo del Ddl sul lavoro autonomo da parte del Cdm.

Condivisibile – continua Fioroni – che si siano previste alcune tutele per welfare e previdenza, sarebbe opportuno cogliere, però, per alcuni degli interventi introdotti le specificità delle varie tipologie di lavoratore autonomo. È invece sicuramente apprezzabile – per tutte le forme di lavoro autonomo – la previsione relativa alla sospensione, in caso di malattia o infortunio di lunga durata, dell’obbligo del versamento degli oneri previdenziali alle gestioni di appartenenza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Confcommercio plaude al “jobs act per gli autonomi”