Confcommercio, la ripresa non decolla: economia frena a maggio

Famiglie prudenti, consumi piatti ad aprile

(Teleborsa) La ripresa è ancora lontana e sembra proprio che per la tanto attesa inversione di rotta, capace di mitigare gli effetti di una crisi lunga e severissima, bisognerà ancora aspettare.
L’economia italiana, insomma, continua a fare i capricci e le poche luci, per quanto incoraggianti, non sono ancora sufficienti a coprire le troppe zone d’ombra che ci separano dalla strada che porta ad una crescita continua e senza interruzioni. In pratica, siamo ancora stretti in una morsa che alterna accelerazioni (poche) a frenate (molte).
LA RIPRESA NON DECOLLA A maggio continua la frenata dell’economia. Lo rivela Confcommercio comunicando, per il mese di maggio, una variazione congiunturale nulla del pil mensile e una variazione tendenziale dell’1% (1,1% ad aprile).
Dati che confermano un ulteriore rallentamento rispetto al primo trimestre. La crescita acquisita per l’anno in corso è dello 0,8%.

TRA ALTI E BASSI – La parola d’ordine per il futuro è ancora e sempre prudenza. Nel dettaglio, rivela la nota ufficiale, i dati statistici congiunturali continuano a mostrare segnali contradditori che inducono a valutare con prudenza le prospettive a breve dell’economia italiana.
In particolare, la produzione industriale ha registrato a marzo, al netto dei fattori stagionali, un aumento dell’1,2% su base mensile e del 3,6% su base annuale.
Sempre nel mese di maggio l’occupazione ha presentato, una crescita congiunturale dello 0,3%.

FAMIGLIE PRUDENTI – Nel mese di aprile il sentiment delle famiglie è risultato in lieve peggioramento con una diminuzione dello 0,4% (mese su mese), mentre il clima di fiducia delle imprese manifatturiere ha segnalato un calo dell’1,2%.
CONSUMI PIATTI AD APRILE– Sul fronte consumi e in un quadro sicuramente non brillante le famiglie hanno mantenuto un comportamento molto prudente. Ad aprile 2018, infatti, l’indicatore dei consumi Confcommercio (Icc) ha registrato un calo dello 0,1% rispetto a marzo ed un aumento dello 0,4% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Confcommercio, la ripresa non decolla: economia frena a maggio