Confalonieri: “Mediaset pronta a nuova causa contro Vivendi”

(Teleborsa) – Mediaset sotto i riflettori di Piazza Affari. Ha preso il via l’assemblea del Gruppo del Biscione senza la partecipazione di Vivendi.

Da mesi si consuma la querelle legale tra i due gruppi scaturita dalla vicenda Premium. 

In avvio dei lavori sono presenti è presente il 51,68% del capitale. Fininvest detiene il 39,53% del capitale, nonché azioni proprie pari al 3,795% del capitale senza diritto di voto. Vivendi possiede il 28,8% del capitale di Mediaset. Secondo le attese della vigilia, i francesi non hanno depositato le azioni, neanche con i voti congelati sotto il 10%, impegno che Vivendi si è presa con l’Agcom, in attesa della pronuncia del TAR del Lazio al ricorso presentato contro il provvedimento dell’Authority.

“Poche settimane fa abbiamo nuovamente citato in tribunale Vivendi per violazione contrattuale, concorrenza sleale e violazione della legge sui pluralismo televisivo”, ha spiegato il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, nel corso del suo intervento in assemblea. “Non arretreremo sul piano della difesa legale e nella tutela dei nostri interessi – ha proseguito – è evidente che risolvere questo grave contenzioso è per noi una priorità assoluta”. 

Confalonieri ha dichiarato “Mediaset archivia un 2016 difficile che si è chiuso con una perdita in massima parte ascrivibile al conflitto con Vivendi che “ha smesso le sembianze del partner finanziario per mostrare il volto del raider finanziario”, ha sottolineato il presidente del Biscione.

Il numero uno del Biscione, rispondendo in particolare al fondo Amber che in assemblea ha criticato la strategia stand alone del Gruppo, ha spiegato: “Non si escludono acquisizioni o partnership così come cessioni di attività non più core”

A Piazza Affari, Mediaset avanza dell’1,05%.

Confalonieri: “Mediaset pronta a nuova causa contro Vivendi...