Concorso straordinario 2020, scade termine per ricorso al Presidente della Repubblica

(Teleborsa) – Scade oggi, lunedì 10 agosto 2020, il termine ultimo per l’adesione al ricorso al Presidente della Repubblica contro il bando del Concorso straordinario 2020 per la scuola secondaria di primo e secondo grado, essendo già scaduti i termini per ricorrere al TAR Lazio.

Lo ricorda il sindacato della scuola Anief, che ha avviato la procedura di adesione online, cui è possibile accedere previa iscrizione e presentazione della domanda al competete Ufficio scolastico regionale.

“Un bando che non ci convince”, aveva commentato il Presidente del sindacato, Marcello Pacifico, annunciando i ricorso a fine maggio e parlando di “esclusione immotivata di diverse categorie di docenti“. Anief ha più volte sollecitato di emendare il Dl Scuola, ma i tentativi si sono rivelati infruttuosi.

E’ ancora possibile dunque ricorrere contro il concorso straordinario per l’immissione in ruolo sui 32mila posti disponibili, che ha escluso una serie di categorie: il personale con 3 anni di servizio presso una scuola statale, ma senza aver prestato servizio nella specifica classe di concorso d’interesse, chi ha svolto i 3 anni su posti di sostegno (con o senza specializzazione), coloro che hanno completato i 3 anni computando anche il servizio svolto nelle scuole dell’infanzia e primaria o l’anno di leva non in costanza di nomina, coloro che hanno completato i tre anni con servizio svolto nei percorsi IeFP o nelle scuole paritarie e svolto precedentemente all’A.s. 2008/2009. E ancora, al ricorso è ammesso anche chi abbia prestato servizio per soli 2 anni in una scuola statale o come docente IRC, ma in possesso dell’anno di servizio specifico richiesto dal bando. Possono partecipare infine i dottori di ricerca, a prescindere dai 3 anni di servizio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Concorso straordinario 2020, scade termine per ricorso al Presidente d...