Commissione UE, ufficiale stop al Patto di Stabilità

(Teleborsa) – La Commissione Europea ha formalizzato la proposta di attivare la clausola generale di salvaguardia del Patto di Stabilità in modo da consentire ai Governi di “pompare nell’economia il denaro che serve” per far fronte all‘emergenza coronavirus.

Ad annunciarlo è la presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen in un videomessaggio pubblicato sul suo profilo Twitter in cui sottolinea “l’impatto drammatico sull’economia” del coronavirus.

“Molti settori sono colpiti – evidenzia Von der Leyen – Il lockdown della nostra vita pubblica è necessario per fermare il virus ma rallenta severamente l’attività economica. La scorsa settimana ho detto che avremmo fatto tutto il possibile per sostenere l’economia e i cittadini europei, e oggi sono felice di dirvi che rispettiamo quanto detto”.

Gli aiuti di Stato sono i più flessibili di sempre e i Governi nazionali possono dare i soldi che servono a ristoranti, negozi, imprese piccole e medie“, ha aggiunto.

Inoltre, “cosa mai fatta prima, abbiamo attivato la clausola di salvaguardia, (la general crisis clause). Questo significa che i Governi nazionali possono pompare denaro nell’economia tanto quanto ne hanno bisogno“.

Questo significherà non avere più la clausola del 3% di deficit/pil, potendo dunque sforare per finanziare le misure economiche e sociali utili a reggere l’urto della pandemia Covid-19.

Infine, la presidente plaude alle decisioni della BCE, definite come “la potenza di fuoco” necessaria all’economia europea per far fronte all’emergenza coronavirus.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Commissione UE, ufficiale stop al Patto di Stabilità