Commissione Ue: Airport Handling non deve ridare aiuti Stato Sea

(Teleborsa) – Airport Handling non deve restituire gli aiuti di Stato di Sea Handling in quanto dispone di un management indipendente e di un assetto societario completamente nuovo. E’ la conclusione della Commissione europea, secondo la quale la continuità economica tra le due società è insussistente. Così come la responsabilità solidale di Airport Handling e Sea Handling. Bruxelles ha giudicato in tal modo legittime le procedure relative alla costituzione, alla capitalizzazione e alla gestione di Airport Handling e ha dunque certificato che l’obbligo di restituzione degli asseriti aiuti di Stato a Sea Handling non può più essere attribuito a Airport Handling.

I contorni della decisione della Commissione europea si delineano in maniera nitida proprio in queste ore, grazie alla notifica al Governo italiano del testo completo, che conclude un’approfondita indagine aperta a luglio 2014. I 25 milioni di euro che la Sea, la società di gestione degli aeroporti milanesi, ha immesso nella società Airport Handling sono figli di un corretto investimento di mercato, che nulla ha a che fare con la categoria degli aiuti di Stato. Anche con riferimento alla continuità, la Commissione europea è stata chiara: gli aiuti ricevuti da Sea Handling non sono in alcun modo passati a Airport Handling, tanto più che le condizioni operative differiscono. Dunque, nessuna continuità, bensì una sfida manageriale completamente nuova che oggi può dirsi vinta.

“L’attenta lettura delle motivazioni della decisione – ha commentato in una nota Tiziano Treu, presidente del Trustee, FieldFisher Trustee Services – conferma il suo carattere storico. E’ la prima volta che la Commissione europea, in materia di aiuti di Stato, accetta una soluzione alternativa come quella proposta dall’Italia, riconoscendo la fondatezza giuridica della soluzione, ma anche la correttezza, serietà e affidabilità del nostro lavoro. Non è solo un successo di Airport Handling, ma un successo del Sistema Italia. Un plauso va alla Sea che ha voluto l’iniziativa e al Governo italiano che ha creduto nella soluzione proposta e si è attivato fattivamente per supportarla”.

Commissione Ue: Airport Handling non deve ridare aiuti Stato Sea
Commissione Ue: Airport Handling non deve ridare aiuti Stato Sea