Commissione banche, Casini: Una rete di complicità fatta di offerte di impiego e consulenze

(Teleborsa) – Prosegue senza sosta il lavoro alla Commissione bicamerale d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario. A partire da oggi senatori e deputati potranno cominciare a consultare le carte classificate come segretate, sui dossier delle crisi bancarie, consegnati dal governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco. 

Il presidente della Commissione, Pier Ferdinando Casini, in una intervista a Repubblica ha denunciato “una rete di complicità fatta di offerte di impiego e consulenze. Dirigenti controllori di Bankitalia passati in corsa ai vertici delle banche controllate. Quel che sta già emergendo non è un bello spettacolo”.
“La commissione d’inchiesta che presiedo non guarderà in faccia nessuno, deve essere chiaro, non rispetterà santuari – ha assicurato Casini – . Ma i processi e le attribuzioni delle responsabilità penali, in uno stato di diritto, si fanno nei tribunali e non nelle aule parlamentari”. Dobbiamo capire “se la vigilanza ha funzionato bene, se ci sono state omissioni o ritardi, se il risparmio è stato tutelato con interventi idonei. Di materiale, a cominciare dalle venete, ne sta emergendo parecchio”. 

“Purtroppo i tempi sono limitati perché siamo alla fine della legislatura. E’ per questo che abbiamo chiesto ai presidenti delle Camere risposte chiare in ordine alla possibilità di continuare le audizioni oltre i termini dello scioglimento del Parlamento. Per ora constato che tutti i Gruppi politici stanno avendo comportamenti seri e istituzionalmente responsabili”, ha detto Casini.

Nel frattempo proseguono le audizioni. Dopo aver ascoltato il procuratore della Repubblica di Roma, Giuseppe Pignatone, e il Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Vicenza, Antonino Cappelleri, si passa alle banche venete: martedì 31 ottobre saranno audite le associazioni delle banche venete mentre giovedì 2 novembre verrà ascoltato il capo del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria di Banca d’Italia, Carmelo Barbagallo, e il Dg della Consob Angelo Apponi. Dopo sarà la volta di MPS, che potrebbe impiegare 2 o 3 settimane di lavoro.

Commissione banche, Casini: Una rete di complicità fatta di offerte di impiego e consulenze
Commissione banche, Casini: Una rete di complicità fatta di offerte d...