Commissione banche, Casini: “Contiamo di chiudere entro i primi di febbraio”

(Teleborsa) – La Commissione d’inchiesta sulle banche è ancora al lavoro per arrivare a una relazione con proposte per migliorare il sistema della vigilanza. E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Commissione banche Pier Ferdinando Casini in un’intervista a La Repubblica.

“La relazione va votata nella sua interezza. Non è un testo normativo da emendare. Gli uffici del Senato hanno fornito indicazioni chiare: si possono proporre modifiche o aggiunte ma il testo va salvaguardato nella sua interezza. Contiamo di chiudere al più tardi entro i primi di febbraio”. La tempistica viene cosi confermata dal Presidente che aveva preannunciato che la relazione sarebbe stata pronta per fine gennaio, dunque prima dell’avvio della campagna elettorale. 

“La proposta che io formalizzerò sarà quella di approvare una relazione unica, consentendo di allegare poi i documenti dei gruppi politici con le rispettive proposte e conclusioni, purché sottoscritti da un numero minimo di parlamentari. 

Per quanto riguarda il caso di Banca Etruria, Casini ha sottolineato che “Noi abbiamo ascoltato Federico Ghizzoni perché c’era l’esigenza politica sollevata da gruppi di opposizione di fare chiarezza.Ma l’impatto dell’audizione dell’ex amministratore delegato di Unicredit sul lavoro della Commissione d’inchiesta è stato pari a zero”, ha concluso.

Commissione banche, Casini: “Contiamo di chiudere entro i primi ...