Commissari FS per 29 opere ferroviarie e stradali, investimenti per 71,7 mld di euro

(Teleborsa) – Il governo Draghi ha nominato oggi, 16 aprile 2021, commissari provenienti da FS – in particolare da RFI e da Anas – per 29 opere sbloccate su 57. Degli 82,7 miliardi di euro di investimenti complessivi, 71,7 miliardi (di cui 35,1 al Sud) sono dedicati alle infrastrutture ferroviarie e stradali del Paese.

La ratifica ufficiale è arrivata – si legge su FS News, il giornale online dedicato al Gruppo FS – dopo tutti i passaggi necessari e l’approvazione delle Commissioni parlamentari, i commissari in pectore da oggi lo sono a pieno titolo: 29 commissari per 57 grandi opere. Il valore complessivo degli investimenti è di 82,7 miliardi di euro, già finanziate per 33 miliardi circa e saranno completate con ulteriori risorse nazionali ed europee, compreso il Next Generation EU: 21,6 miliardi di euro previsti al Nord, 24,8 al Centro e 36,3 miliardi di euro al Sud.


Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato oggi, 16 aprile 2021, il Dpcm che grazie alla nomina dei commissari straordinari vede sbloccare 16 infrastrutture ferroviarie per cui sono previsti investimenti per 60,8 miliardi di euro di cui 28,6 al Sud, 14 opere stradali (tutte gestite da commissari Anas, tranne il collegamento stradale Cisterna-Valmontone), 12 caserme per la pubblica sicurezza, 11 opere idriche, 3 infrastrutture portuali e una metropolitana. Opere da tempo bloccate a causa di ritardi legati alle fasi progettuali ed esecutive e alla complessità delle procedure amministrative.

LE 16 OPERE FERROVIARIE E I RELATIVI COMMISSARI – Brescia-Verona-Vicenza, Vincenzo Macello (RFI); Fortezza- Verona, Paola Firmi (RFI); Cremona-Mantova, Chiara De Gregorio (RFI); Venezia-Trieste, Vincenzo Macello (RFI); Orte Falconara, Vincenzo Macello (RFI); Roma-Pescara, Vincenzo Macello (RFI); Genova-Ventimiglia, Vincenzo Macello (RFI); Pontremolese, Mariano Cocchetti (RFI); Anello ferroviario Roma, Vera Fiorani (RFI), Pescara-Bari, Roberto Pagone (RFI); Napoli- Bari, Roberto Pagone (RFI); Ferrandina Matera La Martella, Vera Fiorani (RFI); Salerno-Reggio Calabria, Vera Fiorani (RFI); Taranto Metaponto Lamezia Battipaglia, Vera Fiorani (RFI); Palermo-Trapani, Filippo Palazzo (RFI); Palermo-Catania-Messina, Filippo Palazzo (RFI).

LE 14 OPERE STRADALI E I RELATIVI COMMISSARI – SS45 Val Trebbia, Aldo Castellari (ANAS); SS20 Colle Tenda Nicola Prisco (ANAS); E78 Grosseto Fano, Massimo Simonini (ANAS); SS675 Umbro laziale, Ilaria Maria Coppa (ANAS); SS4 Salaria, Fulvio Maria Saccodato (ANAS); Collegamento Cisterna- Valmontone, Antonio Mallamo (ASTRAL); SS647, SS16, SS89 Vincenzo Marzi, (ANAS); SS369, SS212, Nicola Montesano (ANAS); SS17, Antonio Marasco; SS106 Ionica, Ma ssimo Simonini (ANAS); SS640, Raffaele Celia, (ANAS); Ragusa-Catania, Raffaele Celia (ANAS).

IL PROFILO DEI COMMISSARI – I commissari, come ha evidenziato il ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, sono tutte figure di alta professionalità, come i tecnici provenienti dal Gruppo FS, in particolare da RFI e Anas, già pronti per iniziare a lavorare, con una velocità di esecuzione che dovrebbe essere elevata. Lo stesso ministro Giovannini – si legge ancora su FS News – come ha annunciato nella conferenza stampa di oggi 16 aprile 2021 il presidente Draghi, renderà noto il cronoprogramma con la data di apertura di tutti i cantieri.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Commissari FS per 29 opere ferroviarie e stradali, investimenti per 71...