Comer Industries, nel 2020 ricavi pari a 396 milioni di euro e in calo del 2%

(Teleborsa) – Comer Industries, società attiva nella progettazione e produzione di sistemi avanzati di ingegneria e soluzioni di meccatronica per la trasmissione di potenza, ha chiuso il 2020 con ricavi consolidati per 396 milioni di euro, in contrazione del -2% rispetto all’esercizio precedente, secondo risultati preliminari comunicati oggi dalla società. I risultati in linea con l’anno prima sono stati raggiunti nonostante la forte contrazione registrata nel primo semestre 2020, del 13,2%.

L’EBITDA margin espresso come % dei ricavi si consolida ad un valore superiore al 12%, in crescita rispetto al 2019 (11,3%). La posizione finanziaria netta (inclusiva dell’impatto IFRS 16) presenta un saldo positivo superiore a 3 milioni di euro, in miglioramento di circa 32 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2019. Il saldo al 31 dicembre 2020 include circa 27 milioni di euro di liquidità netta e circa 24 milioni di euro di debiti finanziari derivanti dal trattamento contabile dei contratti di leasing secondo IFRS 16.

“Il 2020 si chiude per noi con risultati molto positivi – ha sottolineato Matteo Storchi, presidente e amministratore delegato di Comer Industries – che dimostrano la forza delle idee, dei valori e delle parole unita alla capacità di azione. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di guidare il mercato, e non di seguirlo. In questa prospettiva, è fondamentale innovare e migliorarsi continuamente cogliendo tutte le opportunità che si presenteranno”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Comer Industries, nel 2020 ricavi pari a 396 milioni di euro e in calo...