Come funziona il prestito per studenti in base al “merito” ed in regola con gli studi

È stato lanciato dal Gruppo Intesa Sanpaolo, è dedicato agli studenti meritevoli e non prevede garanzie personali

È notizia delle ultime ore il lancio da parte del Gruppo Intesa Sanpaolo di un prestito dedicato a studenti meritevoli e in regola con gli studi.

Il finanziamento si chiama “Per Merito” ed è dedicato agli studenti con residenza in Italia iscritti ad un Ateneo italiano o estero. La condizione necessaria per rientrare nei beneficiari del prestito è che lo studente sia in regola con gli studi. In particolare, possono accedere alla linea di credito gli studenti che si dimostrano in grado di ottenere almeno venti crediti formativi, o in alternativa, di sostenere l’80% degli esami previsti dal piano di studi nel semestre preso a riferimento. Caratteristica importante di “Per Merito” è che rispecchia la condizione media del target di riferimento: per questo, sarà possibile beneficiare del prestito senza dover fornire garanzie personali o familiari. 

Il prestito creato dal Gruppo è il primo di una serie di prodotti rientranti nel più grande progetto “Fund for Impact“, un fondo creato da Intesa Sanpaolo e dedicato alle categorie sociali che hanno maggiori difficoltà ad accedere al credito. Il prestito pensato per gli studenti meritevoli è caratterizzato da interessi vantaggiosi, che vengono versati nel fondo del Gruppo, in modo da creare un meccanismo virtuoso. Come ha scritto il Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina: “Questa è la prima iniziativa che fa capo al Fondo d’Impatto creato nell’ambito del nostro Piano di Impresa. Con uno stanziamento di 250 milioni di euro, mettiamo 1,25 miliardi di nuove risorse a disposizione di realtà con una minore capacità di accesso al credito come giovani famiglie, ricercatori, nuova imprenditoria, studenti“.

Carlo Messina è infatti convinto che sia necessario investire maggiormente nell’educazione di giovani e ragazzi, “e colmare un ritardo che ci separa da altri grandi economie europee. Questo è il contributo di Intesa Sanpaolo affinché l’istruzione torni ad essere un fattore chiave per la crescita economica e sociale del nostro Paese”. Il prestito “Per Merito” amplierà la sua offerta nel corso dell’anno: a partire da marzo 2019 infatti la possibilità di accedervi sarà estesa agli studenti che frequentato gli Istituti Tecnici Superiori ed enti di formazione post diploma secondario, così come agli studenti che vorranno partecipare o estendere il periodo di Erasmus trascorso in un Paese estero.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come funziona il prestito per studenti in base al “merito”...