Cofide in perdita nei primi nove mesi del 2017

(Teleborsa) – Cofide, azionista di controllo di CIR-Compagnie Industriali Riunite S.p.A., società a capo di un gruppo industriale attivo principalmente nei settori media (GEDI Gruppo Editoriale), componentistica auto (Sogefi) e sanità (KOS), ha diffuso i conti relativi ai primi nove mesi del 2017.

I ricavi del gruppo Cofide nei primi nove mesi del 2017 sono ammontati a 2.056,6 milioni di euro, in crescita del 5,6% rispetto a 1.946,7 milioni nel corrispondente periodo del 2016. L’incremento riflette l’andamento dei ricavi del gruppo CIR, trainati dall’evoluzione positiva di tutte le controllate.

L’EBITDA è ammontato a € 215,5 milioni (10,5% dei ricavi), in aumento del 12,6% rispetto a € 191,4 milioni (9,8% dei ricavi) nei primi nove mesi del 2016. Il dato beneficia dell’incremento dell’EBITDA del gruppo CIR.

Nei nove mesi del 2017 il gruppo ha conseguito un risultato netto negativo di 14,9 milioni rispetto a un utile pari di 24,2 milioni nel corrispondente periodo del precedente esercizio.  Il risultato è stato determinato dalla perdita della capogruppo Cofide S.p.A. pari a 0,6 milioni (rispetto a un utile di 3,8 milioni nei primi nove mesi del 2016, per i minori proventi netti da valutazione e negoziazione titoli) e dalla contribuzione negativa di 14,3 milioni della controllata CIR (rispetto a un contributo positivo di 20,4 milioni nel 2016). CIR ha registrato una perdita consolidata di 26 milioni per effetto del significativo onere fiscale straordinario sostenuto dalla controllata GEDI per la definizione agevolata di un contenzioso pendente in Cassazione per fatti risalenti al 1991. Escludendo gli effetti di tale onere, il risultato netto del gruppo COFIDE nei nove mesi del 2017 sarebbe stato positivo per 23,8 milioni. 

L’indebitamento finanziario netto consolidato al 30 settembre 2017 ammontava a 162,8 milioni a fronte di 166,9 milioni al 31 dicembre 2016 e di 192,5 milioni al 30 giugno 2017.

Escludendo l’onere fiscale sostenuto da GEDI, il gruppo Cofide per l’intero esercizio prevede di confermare il risultato positivo conseguito nei primi nove mesi, fatti salvi ulteriori eventi di natura straordinaria allo stato non prevedibili.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cofide in perdita nei primi nove mesi del 2017