CNH Industrial: utile balza a 425 milioni, titolo in rally

(Teleborsa) – Grande giornata per CNH Industrial, che sta mettendo a segno un rialzo del 5,1% sostenuto dai risultati del primo trimestre da record resi noti al mercato.

Il periodo si è chiuso con un utile netto in aumento a 425 milioni di dollari rispetto a una perdita di 54 milioni nello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi consolidati sono stati pari a 7,5 miliardi in crescita del 37%.

“La nostra robusta partenza nel 2021 – afferma l’amministratore delegato Scott Wine – riflette sia l’elevata domanda dei nostri mercati finali sia le impressionanti prestazioni dell’intero team di CNH Industrial. Abbiamo superato sfide senza precedenti nella catena di approvvigionamento, l’aumento dei costi delle materie prime e il persistente impatto del Covid, e abbiamo conseguito una solida crescita dei ricavi e l’espansione dei margini, perfino superiori alle performance del primo trimestre del 2019, a riprova dell’impegno, della grinta e dell’ingegnosità della nostra forza lavoro. Con un sano ritmo di crescita nei nostri mercati, un’attuazione dei piani agile e in miglioramento in tutti in nostri business e una strategia ambiziosa ma realizzabile, il team di CNH Industrial è ben posizionato per il resto dell’anno e anche oltre“.
Prospettive 2021
La società si aspetta che la domanda rimanga forte in tutte le aree geografiche e in tutti i segmenti. Di conseguenza aggiorna gli obiettivi 2021 per le sue attività industriali come segue: Ricavi di vendita netti in crescita tra il 14% e il 18% anno su anno, includendo gli effetti del delta cambi di traslazione; Spese generali, amministrative e di vendita inferiori/uguali al 7,5% dei ricavi netti; Free cash flow positivo tra 0,6 e 1 miliardo di dollari; Spese di ricerca e sviluppo e investimenti a circa 2 miliardi di dollari.

Il confronto del titolo con il FTSE MIB, su base settimanale, mostra la maggiore forza relativa del leader globale nel settore dei capital goods rispetto all’indice, evidenziando la concreta appetibilità del titolo da parte dei compratori.

Lo scenario di breve periodo del produttore di macchine movimento terra evidenzia un declino dei corsi verso area 12,6 Euro con prima area di resistenza vista a 13,05. Le attese sono per un ampliamento della fase negativa verso il supporto visto a 12,32.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CNH Industrial: utile balza a 425 milioni, titolo in rally