CNH Industrial amplia l’utile nel 4° trimestre. Vola il titolo a Piazza Affari

(Teleborsa) – CNH Industrial chiude l’anno con solidi risultati.

I ricavi sono scesi del 14,6% a 7,1 miliardi di dollari nel quarto trimestre e del 20,4% a 25,9 miliardi di dollari nell’anno 2015. 

L’utile netto è salito a 231 milioni di dollari (0,17 dollari per azione) nel trimestre da 87 milioni mentre nel 2015 si è portato a 248 milioni di dollari (0,19 dollari per azione) da 708 milioni. L’utile netto prima dei costi di ristrutturazione e di altre componenti eccezionali è stato di 262 milioni di dollari (0,19 dollari per azione) nel trimestre e di 474 milioni di dollari (0,35 dollari per azione) nell’anno.

L’indebitamento netto industriale al 31 dicembre 2015 è pari a 1,6 miliardi di dollari, con una diminuzione di 1,1 miliardi di dollari ovvero del 40% rispetto al 31 dicembre 2014. La liquidità disponibile è pari a 9,3 miliardi di dollari (8,9 miliardi di dollari al 31 dicembre 2014).

Il Consiglio di Amministrazione intende proporre per il 2015 un dividendo di 0,13 euro per azione ordinaria, pari a circa 200 milioni di dollari (177 milioni di euro).

Annunciato inoltre un riacquisto di azioni ordinarie fino a 300 milioni di dollari.

Per il 2016 CNH Industrial si attende ricavi netti delle Attività Industriali tra 23 e 24 miliardi di dollari, con un margine operativo delle Attività Industriali tra 5,2% e 5,8%. L’indebitamento netto industriale è atteso tra 1,5 e 1,8 miliardi di dollari.

Impenna il titolo a Piazza Affari: +5,68%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CNH Industrial amplia l’utile nel 4° trimestre. Vola il tito...