CNH, con FPT in “Behind the Wheel” ambiente e arte in primo piano

(Teleborsa) – La difesa dei mari dalla plastica, la riforestazione ed un modo per trasformare i rifiuti in arte. Sono queste le tre istantanee dell’ultimo episodio di Behind the Wheel, l’appuntamento multimediale con FPT Industrial, società del Gruppo CNH Industrial specializzata in motori all’avanguardia e sostenibili. E proprio la sostenibilità è il fil rouge dell’attività di FTP e degli episodi di questa rubrica.

L’ultimo numero prende il via da San Benedetto del Tronto, in Italia, con l’iniziativa “A pesca di plastica”, un progetto europeo lanciato sulla costa adriatica italiana, con l’obiettivo di sensibilizzare sul problema dei rifiuti marini e responsabilizzare le
comunità locali affinché contribuiscano a risolverlo. I risultati sono stati sorprendenti, con circa 3 tonnellate di plastica ripescate dal mare in un solo mese; inoltre, dato il grande successo, l’iniziativa è stata riproposta in Sud America.

Dal mare ai piedi delle Alpi, con un progetto di riforestazione nell’area Basse di Stura nella zona nord di Torino, dove FPT Industrial è all’opera con la comunità locale per piantare circa 1.000 alberi e trasformare questo terreno in un’area sostenibile a 360°. Si stima che questo progetto contribuirà a ridurre l’anidride carbonica di circa una decina di tonnellate all’anno.

L’ultima istantanea sull’arte, con un progetto di riutilizzo di rifiuti di plastica in una installazione dell’artista Christian Holstad, nell’iconica città di Venezia in occasione della Biennale. Per la famosa rassegna internazionale una cornucopia fatta interamente di oggetti di plastica ripescati in mare ispirata dalle testimonianze dirette dei pescatori di San Benedetto del Tronto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CNH, con FPT in “Behind the Wheel” ambiente e arte in prim...