CNH annuncia separazione veicoli commerciali dalle macchine agricole

(Teleborsa) – Cnh Industrial annuncia l’attesa separazione delle attività stradali (veicoli commerciali e powertrain) da quelle non stradali (agricoltura, costruzioni e veicoli speciali) per l’inizio del 2021. Entrambe le società saranno quotate.

Lo ha comunicato la società nel giorno del Capital Market Day in programma a New York.

La trasformazione della struttura societaria fa parte dei punti chiavi del nuovo piano quinquennale, battezzato ‘Transform 2 Win’, che prevede una crescita media annua del fatturato del 5% e investimenti complessivi per 13 miliardi di dollari.

Il piano stima un Ebit adjusted delle attività industriali all’8% entro il 2022 e al 10% entro il 2024, con Ebit adjusted più che raddoppiato rispetto ai livelli attuali.

La separazione dei business ‘On-Highway’ e ‘Off-Highway’ fa seguito a un approfondito processo di revisione del portafoglio e punta a consentire ai suoi cinque segmenti operativi di esprimere il loro pieno potenziale, spiega CNH.

Il gruppo ‘Off-Highway’, con un fatturato pro-forma delle attività industriali nel 2018 pari a 15,6 miliardi di dollari, produrrà principalmente macchine agricole (75% dei ricavi); il peso delle macchine per le costruzioni è pari al 19% dei ricavi, quello dei veicoli speciali al 6%.

(Foto: Emmanuel Bourgois)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CNH annuncia separazione veicoli commerciali dalle macchine agricole