Clima, UE: ” Entro il 2030 taglio di emissioni di almeno il 55%”

(Teleborsa) – Procedere nei prossimi 10 anni a un taglio delle emissioni di almeno 55% rispetto ai livelli del 1990. Un obiettivo, questo,
“realizzabile” sul piano economico e “vantaggioso per l’Europa”. A dirlo è la bozza del Piano per il clima al 2030 che la settimana prossima sarà presentata dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Un primo step che porterà, nei prossimi nove mesi, alla proposta di una revisione della legislazione su clima e energia”, con grande attenzione alle potenzialità delle rinnovabili e all’efficienza energetica.

Previsti interventi in tutti i settori, dai trasporti all’energia passando per l’agricoltura e l’edilizia. Sul fronte della riduzione delle emissioni la bozza innalza l’obiettivo 2030 al 55% rispetto alla riduzione del 40% prevista attualmente. Un target che, salvo modifiche, la Commissione europea proporrà di inserire nella legge per il clima e rendere vincolante a livello Ue.

In tale scenario, per la Commissione, il mercato delle emissioni (Ets) risulta centrale nel raggiungimento di tale obiettivo. La strategia prevede di estendere tale obiettivo al settore marittimo, ridurre le quote gratuite di cui gode attualmente il settore dell’aviazione, fino a “includere il trasporto su gomma e gli edifici”, con l’ipotesi di applicare il concetto anche ai distributori di carburante. Contribuiranno a una mobilità a emissioni zero anche nuovi limiti sulla CO2 imposti ai produttori. Saranno, inoltre,
richiesti maggiori sforzi anche all’agricoltura.

(Foto: Lukasz Kobus – © Unione Europea)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Clima, UE: ” Entro il 2030 taglio di emissioni di almeno il 55%&...