Clima, gli scienziati Onu lanciano l’allarme: misure epocali o sarà disastro

(Teleborsa) – Da tempo oramai il tema del cambiamento climatico sta assumendo un ruolo centrale e urgente anche nella politica internazionale perchè ci aspetta uno scenario a dir apocalittico dalle conseguenze disastrose: carestie, incendi, inondazioni, povertà, per non parlare del capitolo economico con danni per 54 miliardi di dollari.

CORSA CONTRO IL TEMPO – Un quadro che fa spavento. Come se non bastasse, a rendere ancora più preoccupante una situazione già ampiamente compromessa, arriva una novità tutt’altro che rassicurante. E’ scattata, ancor di più di quanto già non lo fosse, la corsa contro il tempo: per evitare questo disastro abbiamo, infatti, mezzo grado di margine in meno. La soglia di non ritorno, infatti, non è 2 gradi più dell’era preindustriale, quella fissata dagli accordi di Parigi, ma più vicina agli 1,5 gradi, di cui 1 già raggiunto.

MISURE ECCEZIONALI O SARA’ DISASTRO – Lo dice l’ultimo rapporto del panel delle Nazioni Unite sul riscaldamento globale, che si è riunito in questi giorni in Corea del Sud. Chiamati in causa i governanti di tutto il mondo: con questo livello di emissioni il famoso grado e mezzo, infatti, verrà superato già nel 2040, e alla fine del secolo arriveremo addirittura a tre. Per scongiurare questo scenario il mondo ha bisogno di una trasformazione di velocità e portata “senza precedenti storici”.

Clima, gli scienziati Onu lanciano l’allarme: misure epocali o s...