Clima, Biden in pressing sul Congresso annuncia pacchetto da 2,3 miliardi dollari

(Teleborsa) – Il Presidente americano Joe Biden torna in pressing sul Congresso, per portare avanti un pacchetto di misure finalizzato a combattere il cambiamento climatico, in un momento in cui la morsa del caldo torrido e della siccità sta colpendo gli Stati uniti e l’Europa.

Il pacchetto vale 2,3 miliardi di dollari – il “più grande investimento di sempre” lo definisce il leader statunitense durante una visita ad una ex centrale a carbone convertita in parco eolico in Massachusetts – e sarà impiegato per realizzare infrastrutture utili a resistere a tutti i disastri provocati dal cambiamento climatico (caldo estremo, inondazioni, siccità, uragani, tornado). Lo stanziamento sarà impiegato per il controllo delle inondazioni e la ristrutturazione di edifici, ma anche per aiutare le famiglie a basso reddito a coprire i costi di riscaldamento e raffreddamento.

“Il Congresso non sta agendo come dovrebbe”, denuncia Biden, affermando che il cambiamento climatico è un “pericolo chiaro e immediato” ed una “minaccia esistenziale” per gli USA ed il resto del mondo e mette a repentaglio la sicurezza nazionale e l’economia.

“Come Presidente userò i miei poteri esecutivi per combattere la crisi climatica in assenza di un’azione del Congresso”, assicura il leader USA, aggiungendo “farò tutto ciò che è in mio potere per pulire l’aria e l’acqua, per proteggere la salute dei cittadini e per conquistare un futuro di energia pulita”.