Clabo, vendite in crescita in USA nei primi 10 mesi del 2017

(Teleborsa) – Clabo USA, società statunitense controllata da Clabo S.p.A. al 100%, ha registrato nei primi 10 mesi del 2017 vendite per 2,4 milioni di dollari (pari a 2 milioni di euro), in crescita del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La controllata USA della società italiana attiva nel settore delle vetrine espositive professionali per gelaterie, pasticcerie, bar, caffetterie e hotel, stima di concludere l’anno in corso a quota 3 milioni di dollari (pari a 2,5 milioni di euro).

Grazie al processo di riorganizzazione interno, che ha permesso la riduzione dei costi di struttura e il mantenimento della marginalità sulle vendite, Clabo USA prevede di concludere il 2017 con un risultato netto positivo di circa 0,05 milioni di dollari.

La filiale USA di Clabo, inoltre, inizierà la commercializzazione dei prodotti a marchio Easy Best, che hanno terminato l’iter di certificazione per il mercato americano e potranno così essere venduti anche negli Stati Uniti a partire dal mese di gennaio 2018. 

Pierluigi Bocchini, Presidente Esecutivo di Clabo S.p.A., ha giudicato “molto positivi e in linea con le aspettative” i dati di Clabo USA. “Siamo molto confidenti sul continente nordamericano dove stiamo valutando alcuni dossier su aziende potenzialmente obiettivi di acquisizione. Dopo la positiva esperienza in Asia, dove l’internazionalizzazione del processo produttivo sta portando a ottimi risultati nelle vendite, siamo convinti che si debba puntare allo stesso obiettivo anche nel Nord America, dove peraltro abbiamo una base di partenza molto più solida rispetto a quella che avevamo in Asia”. 

In merito al 2017, Bocchini prevede che “i dati del piano industriale saranno rispettati sia in termini di crescita dei ricavi che della marginalità”.

Positivo l’andamento del titolo Clabo a Piazza Affari: +1,76%.

Clabo, vendite in crescita in USA nei primi 10 mesi del 2017
Clabo, vendite in crescita in USA nei primi 10 mesi del 2017