Cityringen, Mattarella visita la nuova metro “italiana” di Copenaghen

(Teleborsa) – A dieci giorni dall’inaugurazione ufficiale della nuova linea M3 di Copenaghen, avvenuta domenica 29 settembre, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato nella capitale danese per una visita istituzionale presso il Centro di Controllo (CMC) della metropolitana driverless Cityringen e il Deposito di Hitachi Rail.

Durante la visita il personale Hitachi ha illustrato al Capo dello Stato sia le tecnologie messe in campo nel Cityringen, sia il ruolo giocato da Hitachi nel supportare la mobilità di Copenhagen soprattutto per raggiungere l’obiettivo della città di divenire la prima capitale europea “carbon neutral” nel 2025.

“La visita del Presidente Mattarella al centro operativo Hitachi di Copenhagen, ha rappresentato un motivo di grande orgoglio per i nostri colleghi, e sottolinea le capacità del nostro business di trasformare la mobilità nelle principali città del mondo – afferma Andrew Barr, Global CEO di Hitachi Rail –. Siamo estremamente soddisfatti che il Presidente Mattarella abbia potuto constatare di persona il lavoro eccezionale realizzato a Copenhagen, insieme al nostro cliente Metroselskabet, e siamo molto grati per la sua visita. Il nuovo sistema che abbiamo consegnato alla Capitale danese, come molti altri in giro per il mondo, – ha concluso Barr – sta contribuendo a migliorare la qualità della vita di milioni di persone”.

La linea M3, che nella prima settimana ha registrato oltre un milione di passeggeri, serve 17 stazioni nuove, coprendo una distanza di circa 15.5 chilometri e connettendo i quartieri di Vesterbro, Nørrebro, Østerbro con Frederiksberg e il centro storico. Attualmente sono sufficienti circa 30 minuti per percorrere l’intero anello e, attraverso le quattro stazioni di scambio, i passeggeri hanno, al contempo, la possibilità di utilizzare le linee M1-M2 e ferroviarie. I treni senza conducente, il segnalamento e i sistemi complementari (chiavi in mano) della M3 sono stati realizzati da Hitachi Rail in Italia mentre le opere civili sono state realizzate da Salini Impregilo.

Dopo la visita della stazione della metropolitana Gammel Strand, che per la sua posizione al di sotto del canale di Slotsholm ha rappresentato per Salini Impregilo “una sfida tecnica”, e del Museo Thorvaldsen, il presidente Mattarella è stato ricevuto dalla Regina Margherita II di Danimarca per una colazione al Castello di Amalienborg. Nel pomeriggio previsto un incontro con una rappresentanza della comunità italiana all’Istituto Italiano di Cultura.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cityringen, Mattarella visita la nuova metro “italiana” di...