Cisco, utili e fatturato in crescita ma non abbastanza: titolo crolla in afterhours

(Teleborsa) – Sotto pressione il titolo Cisco nelle contrattazioni dell’afterhours di Wall Street che lascia sul terreno 6 punti percentuali, nonostante abbia annunciato un bilancio del secondo trimestre fiscale (quarto trimestre del 2020) superiore alle aspettative.

Cisco ha riportato un utile per azione di 79 centesimi su base adjusted, meglio dei 76 centesimi per azione attesi dal consensus. Il fatturato si è attestato a 12 miliardi di dollari che si confronta con gli 11,9 miliardi stimati dagli analisti. Il segmento dei prodotti principali di Cisco, quello della piattaforma di infrastrutture, ha riportato un fatturato di 6,39 miliardi, in calo del 3% su base annua, anche se superiore ai 6,23 miliardi attesi.

Quanto all’outlook Cisco prevede un EPS adjusted compreso tra 80 e 82 centesimi per il terzo trimestre fiscale (primo trimestre del 2021), rispetto agli 81 centesimi per azione attesi dal consensus. Il fatturato è stimato in crescita tra il 3,5% e il 5% (+3% a 12,35 miliardi indicato dagli analisti).

(Foto: © Daniel Kaesler | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963