CIR, nel 1° trimestre archivia perdita di 12,1 milioni

(Teleborsa) – CIR ha chiuso il 1° trimestre con un risultato netto negativo di 12,1 milioni, i rispetto a un utile di 4,1 milioni nel primo trimestre 2019 (5,7 milioni includendo il risultato delle attività destinate alla dismissione).

Dopo il primo bimestre in crescita, la performance è stata influenzata dalla sospensione delle attività produttive di Sogefi nel corso del mese di marzo, dai maggiori costi sostenuti da KOS per rispondere all’emergenza sanitaria e dalla turbolenza dei mercati finanziari, per la pandemia Covid-19.

I ricavi risultano stabili a 531,5 milioni (530,2 milioni nel 1° trimestre 2019), grazie all’ampliamento del perimetro nel 2019 con l’acquisizione in Germania nel settore della sanità . L’EBITDA si attesta a 66,2 milioni (69,5 milioni nel 2019) e l’EBIT a 12 milioni (23,6 milioni nel 2019).

Posizione finanziaria netta della capogruppo molto solida pari a 280,7 milioni (circa 380 milioni previsti per fine aprile).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CIR, nel 1° trimestre archivia perdita di 12,1 milioni