Cina, sprint della produzione a inizio 2017 ma i consumi rallentano

(Teleborsa) – Il 2017 prende il via con una forte ripresa della produzione industriale cinese. Nei primi due mesi dell’anno, l’output è aumentato del 6,3%, evidenziando una accelerazione rispetto al 6% di dicembre. Anche la variazione mensile accelera, con un +0,6% rispetto al +0,46% di dicembre.

Lo rileva il Bureau of Statistics cinese, che ha pubblicato un dato bimestrale, condizionato dalle festività del Capodanno Lunare, che ha tenuto chiuse molte imprese per una settimana fra fine gennaio ed i primi di febbraio.

Il dato di febbraio supera ampiamente le attese degli analisti, che avevano previsto una crescita del 6,1% della produzione, e conferma i segnali di espansione arrivati dal manifatturiero.

Sin espandono anche gli investimenti in immobilizzazioni fisse con un +8,9% nel periodo gennaio-febbraio rispetto alla media del +8,1% rilevata nel corso dell’intero 2016.

Deludenti risultano invece le vendite al dettaglio, che segnalano una frenata dei consumi: il dato annuale segna un +9,5%, inferiore al +10,9% di dicembre ed al +10,6% atteso. Su mese le vendite sono cresciute però dello 0,95% a febbraio dal +0,89% precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, sprint della produzione a inizio 2017 ma i consumi rallentano