Cina, settore dei servizi riflette il rallentamento dell’economia

(Teleborsa) – Giungono ancora segnali negativi dalla Cina, con il settore dei servizi che, nel mese di aprile, mostra un andamento più lento. Dopo l’industria manifatturiera che continua a perdere colpi, l’indicatore sui servizi aggiunge incertezza sulla direzione della seconda più grande economia del mondo.

Ad aprile il Purchasing Managers Index (PMI)dei responsabili dei servizi elaborato da Caixin e Markit è sceso a 51,8 in aprile da 52,2 di marzo, indicando un rallentamento nel settore dei servizi della nazione. Deluse le attese che erano per un livello a 52,6. Il dato si discosta di poco dal PMI servizi ufficiale, diffuso domenica scorsa che è sceso a 53,5 in aprile da 53,8 di marzo.

Una lettura superiore a 50 indica un’espansione mese per mese mentre un risultato sotto che indica una contrazione.

“L’espansione nel settore dei servizi ha contribuito a compensare in parte l’impatto dovuto all’affievolirsi della produzione. Nel complesso, tuttavia, l’economia deve ancora affrontare una forte pressione al ribasso. Il Governo deve continuare a implementare gli stimoli per evitare un atterraggio duro dell’economia”, ha detto He Fan, capo economista di Caixin Insight Group.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, settore dei servizi riflette il rallentamento dell’economi...