Cina, PMI Caixin servizi aprile sale a 56,3 punti

(Teleborsa) – Confermata la ripresa dell’economia cinese, con un’accelerazione del settore terziario, che pesa per oltre il 60% sull’attività economica. Il PMI dei servizi elaborato da Caixin/Markit è salito a quota 56,3 punti ad aprile dai 54,3 precedenti, confermandosi sopra la soglia chiave dei 50 punti, oltre la quale si segnala una espansione dell’attività.

Il dato ha raggiunto il livello più alto quest’anno, segnalando un’accelerazione della ripresa del settore dei servizi – ha commentato Wang Zhe, Senior Economist del Caixin Insight Group – Il mercato del lavoro ha continuato a migliorare insieme alla ripresa del mercato. Le società di servizi hanno aggiunto gradualmente personale per soddisfare la crescente domanda”.

Il PMI composito cresce così a 54,7 punti dai 53,1 precedenti, segnando il dato migliore del 2021 ad oggi. “Per riassumere, la ripresa della produzione e dei servizi post-epidemia è accelerata con l’espansione sia dell’offerta che della domanda – ha aggiunto Wang Zhe – La fiducia delle imprese è stata elevata a causa della forte domanda estera e del miglioramento dell’occupazione”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, PMI Caixin servizi aprile sale a 56,3 punti