Cina, l’inflazione impenna su aumento prezzi carni

(Teleborsa) – Accelera l’inflazione in Cina ad aprile, per effetto del forte aumento dei prezzi dei generi alimentari (+6,1%). Crescita che è stata alimentata dal boom della carne di maiale (+14,4%), in scia all’epidemia di peste suina africana.

Secondo il National Bureau of Statistics, l’inflazione ad aprile ha registrato un forte incremento del 2,5% dopo il +2,3% di marzo. Centrate in pieno le attese degli analisti. Rispetto al mese precedente, invece, i prezzi al consumo crescono dello 0,1%, in linea con il consensus, dopo il -0,4% precedente.

Nello stesso tempo, i prezzi alla produzione hanno mostrato un aumento tendenziale dello 0,9% dopo il +0,4% di marzo. Gli analisti avevano stimato un incremento dello 0,6%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, l’inflazione impenna su aumento prezzi carni