Cina, l’economia avvia il 2018 con sprint

(Teleborsa) – L’economia cinese si espande a un ritmo molto più rapido del previsto nei primi due mesi del 2018, suggerendo che la seconda economia mondiale rimane ancorata su solide basi nonostante gli sforzi del governo per frenare i rischi finanziari.

I dati economici – produzione industriale, investimenti fissi e vendite al dettaglio – sono risultati superiori alle aspettative del mercato.

La produzione industriale dei primi due mesi dell’anno è cresciuta del 7,2% rispetto a un anno fa, accelerando dal mese di dicembre quando l’aumento era stato pari al 6,2%. Il dato è stato rivelato dall’Ufficio nazionale di statistica. L’aumento ha superato una previsione media per un aumento del 6,1%.

Gli investimenti in beni immobili al di fuori delle famiglie rurali sono aumentati del 7,9% nei primi due mesi del 2018 rispetto a un anno prima, accelerando dal +7,2% del 2017. Il dato batte le attese degli economisti che avevano previsto un guadagno del 7%.

Le vendite al dettaglio dei primi due mese sono cresciute del 9,7% accelerando da un aumento del 9,4% registrato a dicembre e superando una previsione di crescita del 9,6% da parte degli economisti.

La Cina ha pubblicato i dati combinati di gennaio e febbraio per limitare le distorsioni causate dalla festa del capodanno lunare, che l’anno scorso si è svolta a gennaio e quest’anno a febbraio.

Cina, l’economia avvia il 2018 con sprint