Cina, la Banca centrale adotta nuove misure espansive

(Teleborsa) – La Banca centrale cinese scende nuovamente in campo per risollevare la debole economia del Dragone, cresciuta nel 3° trimestre solo del 6,9%. Si tratta del peggior dato dal 2009.

La People Bank of China (PBoC) ha deciso così di ridurre alcuni tassi di riferimento: il tasso d’interesse overnight passa al 2,75% dal 4,5% mentre quello a sette giorni è stato portato al 3,25% dal 5,5%. Il taglio sarà effettivo da venerdì. 

Si tratta di una nuova mossa espansiva di politica monetaria, che mira a far riprendere l’economia cinese che ormai da molti mesi procede a passo lento.

Cina, la Banca centrale adotta nuove misure espansive