Cina, economia in ripresa ma frena settore servizi

(Teleborsa) – Migliora leggermente l’industria cinese nel mese di ottobre, trainata da comparto manifatturiero.

Il PMI composito elaborato da Caixin/Markit, che prende in considerazione sia il settore manifatturiero che quello dei servizi, è salito a quota 52 punti rispetto ai 51,9 punti di settembre, portandosi sui massimi da sei mesi.

Guardando nel dettaglio il PMI del settore servizi è diminuito a 51,1 da 51,3 punti, segnando il tasso di crescita più lento da otto mesi, anche se l’indice sopra la soglia dei 50 punti denota espansione.
Allo stesso tempo, la produzione manifatturiera è aumentata al ritmo più rapido da dicembre 2016.

“L’economia cinese ha continuato la ripresa ad ottobre, soprattutto grazie all’andamento del settore manifatturiero. La domanda interna ed estera sono entrambe migliorate – ha commentato Zhengsheng Zhong, Director of Macroeconomic Analysis at CEBM Group – . Tuttavia, la fiducia delle imprese è rimasta debole, limitando il rilascio della capacità produttiva. La disoccupazione strutturale e l’aumento dei costi delle materie prime sono rimasti dei problemi. Le basi per stabilizzare la crescita economica devono ancora essere consolidate”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, economia in ripresa ma frena settore servizi