Cina, calo export marzo meno pronunciato del previsto

(Teleborsa) – Le esportazioni e importazioni in Cina rallentano la caduta a marzo e fanno meglio del previsto, a conferma che vi son state ripercussioni meno pronunciate del coronavirus sull’attività economica della più grande economia asiatica.

E’ quanto emerge dai dati pubblicati stamattina da Pechino, che evidenziano anche un miglioramento del saldo della bilancia commerciale, che evidenzia un surplus di 19,9 miliardi di dollari rispetto l deficit di 7,09 miliardi di febbraio. Battute le attese del mercato che erano per un avanzo di 18,55 miliardi.

In ribasso le esportazioni del 6,6%, ma meglio del -17,2% registrato a febbraio e del -14% atteso dagli analisti, mentre le importazioni sono scese dello 0,9% dopo il -4% precedente e rispetto al –9,5% atteso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, calo export marzo meno pronunciato del previsto