Cina, banca centrale inietta liquidità per 500 miliardi yuan

(Teleborsa) – La Banca centrale della Cina ha iniettato liquidità per 500 miliardi di yuan nel sistema bancario tramite prestiti a medio termine ed ha mantenuto invariati i costi dei prestiti per il sesto mese consecutivo.

La Banca popolare cinese (PBOC) ha precisato in una nota che sta mantenendo il tasso sui prestiti a medio termine (MLF) di un anno alle istituzioni finanziarie costante al 2,95% rispetto alle operazioni precedenti.

La PBOC ha definito l’iniezione di fondi per mantenere la liquidità del sistema bancario “ragionevolmente ampia”, e “soddisfa pienamente la domanda delle istituzioni finanziarie”.

La PBOC ha anche affermato di aver iniettato altri 50 miliardi di yuan attraverso operazioni di reverse repo, con il tasso invariato.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, banca centrale inietta liquidità per 500 miliardi yuan