Cina, balzo dei profitti per la più grande banca al mondo nel quarto trimestre 2020

(Teleborsa) – La Industrial and Commercial Bank of China (ICBC), la più grande banca del Paese e del mondo, ha registrato un aumento del 44,2% nell’utile netto del quarto trimestre 2020, segnalando un netto miglioramento delle condizioni di mercato, dopo tre trimestri in cui gli istituti di credito cinesi hanno effettuato ingenti accantonamenti per perdite su prestiti.

La ICBC non è l’unica banca che ha visto un’impennata nei profitti a fine 2020. La Bank of Communications (BoCom), una delle prime cinque banche del Paese, ha registrato un aumento del 49% dell’utile nello stesso periodo. I rialzi nei profitti sono stati i primi in tre trimestri per entrambe le banche, evidenzia un’analisi di Refinitiv.

Per ICBC, l’utile dell’intero anno è aumentato dell’1,2% a 315,9 miliardi di yuan (oltre 40 miliardi di euro), al di sopra di una stima degli analisti di di 290,2 miliardi di yuan. Nello stesso periodo l’utile di BoCom è salito dell’1,3% a 78,3 miliardi di yuan (oltre 10 miliardi di euro), battendo le attese per 70,2 miliardi di yuan.

(Foto: © Sattapapan / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, balzo dei profitti per la più grande banca al mondo nel quarto ...