Cina, attività industriale in ripresa a novembre

(Teleborsa) – Migliora l’industria cinese nel mese di novembre, al ritmo più veloce degli ultimi 21 mesi. La ripresa è stata trainata da forti performance in entrambi i settori manifatturiero e servizi.

Il PMI composito elaborato da Caixin/Markit, che prende in considerazione entrambe i comparti, è salito a quota 53,2 punti rispetto ai 52 punti di ottobre.

Guardando nel dettaglio il PMI del settore servizi è aumentato a 53,5 dai 51,1 punti precedenti, con l’indice sopra la soglia dei 50 punti che denota espansione. Le attese del mercato erano per 51,2 punti.

“L’economia cinese ha continuato a riprendersi a novembre, poiché la domanda interna e quella estera sono migliorate. Ma la fiducia delle imprese è rimasta modesta, riflettendo l’impatto delle incertezze generate dai conflitti commerciali tra Cina e Stati Uniti – ha commentato Zhengsheng Zhong, Director of Macroeconomic Analysis at CEBM Group – . Ciò frenerà una ripresa della crescita economica. La disputa commerciale è la ragione principale dietro il rallentamento della crescita economica quest’anno e diventerà un fattore chiave che influirà sulla stabilizzazione e sulla ripresa dell’economia cinese il prossimo anno”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, attività industriale in ripresa a novembre