Cina, a gennaio mercato smartphone torna ai livelli pre-pandemia

(Teleborsa) – Dopo il crollo dovuto all’emergenza Covid-19 registrato all’inizio dello scorso anno, il mercato degli smartphone in Cina a gennaio segna un rimbalzo raddoppiando i numeri rispetto allo stesso periodo del 2020.

Secondo i dati pubblicati dalla China Academy of Information and Communications (Caict) le consegne di smartphone con 39.6 milioni di apparecchi a gennaio hanno registrato un +94% su base annua. Un dato che supera i 20.4 milioni del gennaio 2020 ma anche il risultato di 32.1 milioni raggiunto nel 2019.

Gli analisti si attendono una consistente ripresa delle vendite di smartphone in Cina nel 2021 ma evidenziano anche il rischio che le sanzioni americane su Huawei continuino a gravare sul settore. Basti pensare che nel quarto trimestre dello scorso anno le consegne da parte di Huawei in Cina sono crollate del 44% su base annua. Un quadro di cui beneficia Apple che ha visto crescere le proprie vendite in Cina così come Xiaomi, il rivale Android della società di Cupertino.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cina, a gennaio mercato smartphone torna ai livelli pre-pandemia