Chiusure domenicali rinviate: negozi aperti a Pasqua e ai ponti

Ancora rinvii riguardo le chiusure domenicali: per Pasqua negozi aperti

Se per Pasqua e per i ponti successivi, avevate in mente di trascorrere qualche ora in un centro commerciale per dedicarvi allo shopping in vista della stagione sempre più calda, sappiate che non sarà difficile trovare negozi aperti: le chiusure domenicali sono state rinviate.

La questione relativa alle aperture domenicali infatti, non ha ancora trovato una soluzione definitiva e probabilmente sarà così almeno fino all’estate prossima. Per i prossimi giorni quindi sarà possibile trovare gli esercizi commerciali aperti al pubblico.

Sembra sia calata una nuvola di fermo intorno ad un argomento che appena qualche mese, fa aveva sollevato non poche polemiche. Il progetto di legge portato avanti dai 5 Stelle e che prevedeva la chiusura domenicale e nei giorni festivi di esercizi commerciali e negozi, è ancora lontano.

Le polemiche non erano mancate: i dati forniti da CNCC alcuni mesi fa ad esempio, avevano sottolineato come le chiusure domenicali e nei giorni festivi potevano mettere a rischio circa 40.000 posti di lavoro.

Il testo di legge prevede al momento la chiusura dei centri commerciali e dei negozi nei giorni delle 12 festività nazionali e 26 aperture domenicali su 52. Il tutto con 4 possibili deroghe e alcune eccezioni. Tuttavia, in seguito alle polemiche sorte, il Movimento 5 Stelle ha preso la decisione di rallentare e di effettuare un nuovo ciclo di audizioni.

Al momento però, su 20 categorie, solo 5 sono state ascoltate. A tal proposito si è espresso così il relatore Andrea Dara: “Credo che per giugno avremo concluso le audizioni e anche in base a quanto deciderà la presidente della commissione Barbara Saltamartini, decideremo come procedere e con quali tempi”.

Il rallentamento generale del Ddl è stato causato anche dalle fibrillazioni che hanno invaso la maggioranza giallo-verde. I pareri infatti sono discordanti e dividono le due parti. Se da una parte i 5 Stelle stanno spingendo per arrivare alla conclusione il prima possibile, dall’altra gli esponenti della Lega vogliono vederci chiaro sui possibili effetti negativi che potrebbero verificarsi a seguito delle chiusure domenicali.
Visti i tempi a rilento dunque, per Pasqua e per i ponti che si succederanno, centri commerciali e store apriranno le porte ai consumatori che avranno voglia di trascorrere del tempo per dedicarsi allo shopping.

Chiusure domenicali rinviate: negozi aperti a Pasqua e ai ponti