Chewy in rosso al Nyse nonostante la trimestrale

(Teleborsa) – Aggressivo avvitamento per Chewy, che tratta in perdita del 4,97% sui valori precedenti.

Il retailer online di prodotti per animali ha chiuso il primo trimestre con profitti per 38,7 milioni di dollari, pari a 9 centesimi per azione, contro il rosso di 47,9 milioni, (12 centesimi per azione) registrato nel pari periodo del precedente esercizio. Il dato sorprende positivamente gli analisti che avevano stimato una perdita di 3 centesimi per azione. I ricavi sono rimbalzati del 32% annuo a 2,14 miliardi contro i 2,12 miliardi stimati dal consensus. Chewy ha dichiarato di attendersi un fatturato compreso tra 2,15 e 2,17 miliardi di dollari per il trimestre in corso e nel range 8,9-9 miliardi per l’intero esercizio. Outlook decisamente superiore alle aspettative del mercato che aveva indicato 2,13 miliardi nei tre mesi in corso ed 8,9 miliardi per l’intero anno. Tuttavia il titolo non riesce a beneficiare di tali indicazioni, forse perché Chewy ha avvertito di avere problemi di carenza di manodopera e nella supply chain che hanno causato l’esaurimento di alcuni articoli.

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice S&P-500, evidenzia un rallentamento del trend di Chewy rispetto all’indice del basket statunitense, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 77,57 USD, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 74,2. L’equilibrata forza rialzista di Chewy è supportata dall’incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 80,94.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chewy in rosso al Nyse nonostante la trimestrale