CFT, in profondo rosso dopo perquisizioni

(Teleborsa) –

Crolla in profondo rosso il titolo CFT in questa giornata di Borsa, a causa dell’intervenuta notifica di un decreto di perquisizione e sequestro di documentazione presso la società, emesso dalla Procura della Repubblica di Parma.

Al momento le azioni sono in fase di preapertura, ritentando senza successo l’ingresso in borsa dopo la sospensione a a 3,55 euro. Il titolo infatti segna un calo teorico del 15%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CFT, in profondo rosso dopo perquisizioni