Centri commerciali, Frausin (Federdistribuzione): basta chiusure weekend

(Teleborsa) – Domani, martedì 11 maggio alle 11,00 i punti vendita degli oltre 1000 centri commerciali d’Italia manifesteranno contro le chiusure nei weekend con il gesto simbolico di abbassare le saracinesche per alcuni minuti. Lo ha annunciato in una nota Confesercenti precisando che l’iniziativa, che coinvolge oltre 30.000 negozi e supermercati, è promossa dalle Associazioni del commercio, ANCD-Conad, Confcommercio, Confesercenti, Confimprese, CNCC-Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione.

“Chiediamo che sia arrivi subito a una decisione per i Centri Commerciali: devono riaprire nei fine settimana, permettendo a una rete di oltre 30.000 negozi di lavorare con continuità”. Lo ha detto Alberto Frausin, Presidente di Federdistribuzione sottolineando che “l’iniziativa delle saracinesche abbassate è un messaggio chiaro: un intero settore è in uno stato di crisi da troppo tempo e deve poter ripartire per dare il suo determinante contributo alla ripresa economica. Occorre garantire l’occupazione e il supporto alle tante realtà produttive dell’indotto. I protocolli di sicurezza, già attivi da tempo, riescono a garantire efficacemente la gestione degli accessi e dei flussi, tenere chiuso nei giorni festivi e prefestivi è solo un danno per le aziende che con determinazione rispettano le regole e chiedono di poter lavorare”.


(Foto: © Bred2k8 / Dreamstime)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Centri commerciali, Frausin (Federdistribuzione): basta chiusure weeke...