Centeno, nuovo MES impara da errori del passato

(Teleborsa) – “Il programma di aiuti UE alla Grecia l’ha tenuta nella zona euro ma l’aggiustamento è stato troppo lungo, e si sarebbe dovuta presta maggiore attenzione ai bisogni sociali dei greci”: lo ha detto il Presidente dell’Eurogruppo Mario Centeno all’incontro annuale del board dei governatori del MES, spiegando che “l’esperienza del programma greco ha influenzato la revisione in corso del Trattato MES, e confluirà anche nei futuri programmi Mes, compresa la risposta alla crisi Covid-19”.

Con il nuovo strumento Mes per la pandemia, ha aggiunto, “abbiamo dimostrato che sa adattarsi a crisi diverse e agire senza politiche stile troika”.

Nelle scorse ore, Centeno ha annunciato che non ha intenzione di ricandidarsi alla Presidenza e in vista dell’Eurogruppo in programma oggi ha detto che “sta iniziando un nuovo ciclo, innanzitutto sulla leadership: oggi informerò i ministri della richiesta di candidature su un nuovo presidente e, dopo attenta riflessione, ho deciso di che il mio nome non sarà nella lista”.

Il secondo aspetto di questo “nuovo ciclo” – ha ribadito – è che ora l’Eurogruppo deve assistere i leader nel “difficile negoziato” del piano di rilancio europeo post crisi pandemica, sul Recovery fund, e accertarsi che il punto di vista dell’eurozona sia tenuto nella debita considerazione nell’insieme degli interventi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Centeno, nuovo MES impara da errori del passato