Cemento, Cementir soffia Sacci a Buzzi

(Teleborsa) – Colpo di scena nel settore cementiero italiano.

Ieri sera Cementir ha svelato di aver sottoposto a Sacci un’offerta di acquisto migliorativa rispetto a quella formulata da Buzzi Unicem.

Cementir pagherà 125 milioni di euro, prezzo che include una componente iniziale che verrà pagata al closing contestualmente al trasferimento, e una componente differita che sarà corrisposta ventiquattro mesi dopo il closing.

Buzzi ha offerto invece 74 milioni di euro.

“La potenziale acquisizione del ramo d’azienda di Sacci consentirà al Gruppo di spostare il baricentro produttivo e distributivo verso il Centro – Nord Italia, coprendo nuove aree di mercato che offrono maggiore potenzialità di crescita nel medio – lungo termine ed una migliore redditività. Inoltre l’operazione genererà sinergie industriali”, spiega Cementir.

Quanto a Sacci, “il Consiglio di Amministrazione della società ha deliberato di recepire nel proprio piano concordatario, in luogo
di precedente offerta presentata da altro operatore del settore, un’offerta per l’acquisizione di un ramo d’azienda di Sacci stessa”,  si legge in una nota nella quale di precisa che il piano concordatario di Sacci sarà sottoposto al voto dei creditori nell’udienza ad oggi fissata dal Tribunale per il 18 gennaio 2016. L’eventuale esito positivo della votazione dei creditori di Sacci sarà ulteriormente soggetto all’omologazione da parte del Tribunale di Roma.

La notizia non ha giovato a Buzzi, stamane peggior titolo del FTSE Mib con una discesa del 3,20%. Anche Cementir è negativa, anche se con una perdita contenuta entro il mezzo punto percentuale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cemento, Cementir soffia Sacci a Buzzi