Cementir riduce l’utile nel 2015. Su i ricavi

(Teleborsa) – Risultati contrastanti per Cementir nel 2015.

L’utile netto della multinazionale italiana che produce e distribuisce cemento grigio e bianco, calcestruzzo, inerti e manufatti in cemento è risultato pari a 67,5 milioni di Euro (71,6 milioni di Euro nel 2014) mentre i ricavi sono saliti a 969 milioni di Euro (948,0 milioni di Euro al 31 dicembre 2014). A cambi costanti i ricavi si sarebbero attestati a 973,6 milioni di Euro, in aumento del 2,7% rispetto all’anno precedente.

Migliora di 56,2 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2014 l’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2015, risultando pari a 222,1 milioni di Euro. 

Nell’esercizio in corso il Gruppo prevede di raggiungere un margine operativo lordo di circa 190 milioni di Euro e un indebitamento finanziario netto di circa 180 milioni di Euro, con investimenti industriali programmati per circa 65-70 milioni di Euro.

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti, prevista per il 21 aprile, la distribuzione di un dividendo di 0,10 Euro per azione (in linea con il 2014) per un importo complessivo di 15,9 milioni di Euro, utilizzando la riserva per utili riportati a nuovo degli esercizi precedenti. Il dividendo sarà posto in pagamento il 25 maggio 2016 previo stacco della cedola in data 23 maggio 2016 (record date alla data del 24 maggio 2016).

Positivo il titolo a Piazza Affari: +1,83%.

Cementir riduce l’utile nel 2015. Su i ricavi
Cementir riduce l’utile nel 2015. Su i ricavi